Brocchiere

Il brocchiere, uno scudo a forma circolare risalente al XIX secolo, è una delle armi più di moda nel periodo rinascimentale.

Il brocchiere, uno scudo a forma circolare risalente al XIX secolo, è una delle armi più di moda nel periodo rinascimentale. La sua struttura circolare di acciaio inciso, valorizzata da una ricchissima decorazione a raggiera con motivi di fogliame intrecciato, raggi fiammati e stelle a otto punte, culmina al centro con un rosone di foglie dorate.

La collezione

L'opera

Il brocchiere è uno scudo rotondo che ha nel centro una punta d’acciaio, detta brocca o brocco, da cui prende il nome. All’inizio del Cinquecento era utilizzato dai capitani di fanteria che marciavano verso le file nemiche, oppure si utilizzava nei duelli appunto denominati “di spada e brocchiere”. Probabilmente, vista l'ampia trattazione nei trattati antichi di scherma, era una delle armi più in voga nel periodo rinascimentale in Italia.

Questo esemplare è stato realizzato nel XIX secolo a imitazione di esemplari cinquecenteschi. Il verbo “imbroccare” deriva proprio da questo scudo e vuol dire propriamente “colpire lo scudo nel brocco”, quindi “colpire il bersaglio nel
mezzo, cogliere nel segno”, e in senso figurato “azzeccare, indovinare”. Lo scudo è a forma di leggera calotta, con un bordo ribassato e un grosso cordone di contorno. Al centro compare un rosone composto da due composizioni di foglie d’acanto lavorate e dorate, dalle quali spicca il brocco.