Versatoio

Il versatoio è una coppa in madreperla risalente al XVII secolo ricavata da una conchiglia di Nautilus a forma di chiocciola.

Grandi conchiglie a forma di Nautilus come quella della coppa del XVII secolo vengono importate fin dal Medioevo in Europa dai porti della Cina Meridionale, dove le botteghe erano specializzate nella decorazione dei gusci in madreperla. Dal Cinquecento, grazie ad orafi abilissimi, si diffonde nelle corti europee la moda di incastonare queste meraviglie oceaniche dentro raffinate montature in argento dorato.

La collezione

L'opera

Il versatoio in madreperla è formato da una conchiglia a forma di chiocciola incastonata in una preziosa montatura in argento. Il piede a sezione tonda presenta un elaborato decoro che sale fino a contornare tutto l’orlo della conchiglia con un’elegante bordatura lavorata. La fascinazione per i Nautilus Pompilius - questo il nome scientifico della conchiglia - comincia a partire dalla fine del XVI secolo ed è probabilmente connessa anche alle scoperte matematiche di quel periodo legate proprio alla crescita della sua spirale, la cui progressione logaritmica fu definita “Spira Mirabilis” dal matematico svizzero Jacob Bernoulli.

All’inizio del Seicento la Compagnia olandese delle Indie orientali, grazie ai traffici commerciali con l’Oriente, fu la prima a importare nel mercato europeo questo genere di preziosi i quali, grazie all’abile maestria di artigiani decoratori e cesellatori, diventavano raffinati manufatti dal gusto esotico.